RX

Radiologia Convenzionale (RX)

Cos’è l’RX

8 novembre 1895 : Ecco “papà” !

Quanto tempo è trascorso da quando il fisico tedesco Wilhelm Conrad Rontgen scoprì i “raggi X” effettuando, sulla mano della sua graziosa consorte Anna Bertha, la prima radiografia della storia !

Rontgen, grazie alla sua scoperta, è a buon diritto considerato il “padre” della radiologia.

I raggi X sono un tipo di radiazione dello spettro elettromagnetico, del quale fanno parte anche onde radio, microonde, infrarossi, spettro visibile (vale a dire la nostra percezione dei colori), ultravioletto, e raggi gamma. Ciascuna di queste radiazioni ha una propria lunghezza d’onda ed in particolare le ultime due – raggi X e raggi gamma – sono dotati di maggiore potere di penetrazione nei tessuti.

Attraversando i tessuti corporei, i raggi X vengono “attenuati” dai tessuti corporei in funzione della densità degli stessi e vengono “ricevuti” da una apposita apparecchiatura (in passato la pellicola radiografica opportunamente trattata, oggi le cassette con detettori digitali), che permette di ottenere il “negativo radiografico” del segmento corporeo in studio.

Cosa studia

La Radiologia Diagnostica convenzionale o Rx trova largo impiego in una moltitudine di indagini preliminari e di routine, costituendo solitamente la prima metodica di indagine (non di rado anche definitiva) per lo studio dei segmenti scheletrici (Rx colonna vertebrale, arti e articolazioni, età ossea), apparato respiratorio (Rx torace) e addome (Rx diretta renale, Rx diretta addome),  arcate dentarie (OPT-ortopantomografia), mammella (mammografia).

Quando evitare

Ogni metodica diagnostica che preveda l’esposizione a radiazioni ionizzanti è sottoposta a valutazione preventiva del radiologo il quale è l’unico responsabile della appropriatezza diagnostica (quale esame fare in funzione al quesito diagnostico) e della corretta esecuzione dello stesso.

E’ assolutamente vietata nelle pazienti in stato di gravidanza (a meno che non esista urgenza medica) da ridurre al minimo nelle donne in età fertile e nei bambini.

E’ inoltre da evitare sempre quando esistano metodiche diagnostiche alternative che permettano la medesima qualità diagnostica in funzione del sospetto clinico.

Convenzionato con il sistema sanitario nazionale

Consulto radiologico gratuito

Radiografie e mammografie
senza prenotazione

800 Esami

al mese

40 Anni

di esperienza

ABBATTIMENTO
LISTE D’ATTESA
TAC E RM ENTRO 5 GIORNI

Con e senza mezzo di contrasto