Cos’è l’ecografia

Metodica diagnostica che sfrutta l’emissione di un fascio di ultrasuoni (US) per lo studio dei tessuti molli del corpo. Non impiega radiazioni ionizzanti, è ripetibile, effettuabile da tutti i pazienti, non presenta reali controindicazioni.

E’ una metodica operatore-dipendente, la cui accuratezza diagnostica risulta strettamente correlata all’esperienza ed alla “cultura dell’immagine ecografica” del medico.

Il nostro ecografo ARIETTA V70 Hitachi-Aloka di recente acquisizione (2017) vanta un insieme di tecnologie ottimizzate e di nuova concezione, volte all’ottimizzazione della formazione e della risoluzione dell’immagine e quindi della qualità diagnostica.

Dotata di sonde convex e lineari, è impiegata in studi multidisciplinari : esami cardiologici (ecocardio), angiologici-vascolari (eco-color-Doppler) e radiologici (eco internistica e muscolare).

Cosa studia

Impiegata nello studio dei tessuti molli del corpo (organi, muscoli, legamenti, tendini, vasi sanguigni) è frequentemente esame di prima istanza nello studio di queste strutture.

L’esame può presentare delle limitazioni che devono essere considerate in funzione del sospetto clinico : limiti intrinseci della metodica (profondità delle strutture) e del paziente (obesità, ridotta capacità a trattenere il respiro, meteorismo intestinale), per questo motivo non può essere considerata “pan-esplorante” (a differenza della TAC e della RISONANZA MAGNETICA). 

Convenzionato con il sistema sanitario nazionale

Consulto radiologico gratuito

Radiografie e mammografie
senza prenotazione

800 Esami

al mese

40 Anni

di esperienza

ABBATTIMENTO
LISTE D’ATTESA
TAC E RM ENTRO 5 GIORNI

Con e senza mezzo di contrasto